SERVIZI

La riabilitazione professionale a casa tua!

Metodo Bobath per patologie neurologiche

RIABILITAZIONE A DOMICILIO ROMA

Programmi di riabilitazione specifici per:

  • Ictus: emiplegie ed emiparesi
  • Parkinson e parkinsonismi
  • Sclerosi Multipla
  • Traumi cranici
  • Atassie cerebellari
  • Lesioni midollari incomplete
  • Altri deficit neurologici (ad es. neuroacantocitosi, corea di Huntington…)

 

Puoi contare su:

  • Professionalità: riabilitazione specialistica
  • Personalizzazione del trattamento
  • Dedizione: tutto il tempo necessario
  • Disponibilità e cortesia

 

E la prima visita è SEMPRE GRATUITA!

I costi sono pensati per poter essere sostenibili dalla famiglia che affronta la spesa, soprattutto nell’ottica di un lungo percorso riabilitativo. La sostenibilità delle cure è il fondamento della mia pratica lavorativa.

Chiedi un pacchetto su misura in base alle tue necessità!

CONTATTI GIULIA MAYER

Puoi chiamare o usare Whatsapp su questo numero: +39 3402840880

Oppure scrivi a info@giuliamayer.it  o utilizza il modulo di contatto.

Il programma riabilitativo viene formulato in seguito ad una valutazione delle condizioni motorie, cognitive e di salute generale della persona. E’ fondamentale che sia conseguenza di un accordo tra il terapista, il paziente ed i familiari per una migliore riuscita: quello che spesso viene chiamato contratto terapeutico.

Per fare un esempio ecco alcuni possibili obiettivi, tecniche e servizi offerti:

  • Recupero dell’uso funzionale degli arti superiori
  • Implementazione delle autonomie quotidiane (vestirsi, lavarsi, alimentarsi, cucinare…)
  • Recupero della postura corretta e necessaria allo svolgimento di attività
  • Utilizzo corretto di ausili e ortesi, compresi ausili tecnologici e di comunicazione aumentativa
  • Svolgimento sicuro dei passaggi posturali (alzarsi in piedi, mettersi seduti, girarsi sul fianco…)
  • Recupero o mantenimento delle abilità cognitive (memoria, concentrazione, attenzione…)
  • Deambulazione sicura con e senza ausili, in ambiente intra ed extra-domiciliare
  • Fare le scale in sicurezza
  • Utilizzo del taping neuromuscolare per la stimolazione di funzioni e stabilizzazione articolare
  • Formazione badanti e caregiver
  • Pianificazione delle modifiche ambientali necessarie a rendere accessibile il domicilio

 

Ricordate che il metodo utilizzato influenza notevolmente il risultato: è fondamentale rivolgersi al professionista specializzato. Così come non chiedereste ad un dermatologo di fare una visita cardiologica, allo stesso modo è importante che il terapista conosca la patologia e utilizzi un metodo specifico. Nel mio caso, si tratta del concetto Bobath.

La riabilitazione a domicilio non deve necessariamente essere una seconda scelta rispetto a quella nei centri riabilitativi: come ho esposto in quest’articolo, può essere veramente un punto di forza

 

Dott.ssa Giulia Mayer